venerdì 13 gennaio 2012

Panettone perdu

(cugino del più famoso pain perdu)

































A proposito di recupero dei dolci natalizi, questa ricetta è veramente un must. In effetti, se ci pensate bene, persino una suola di scarpa secca e duretta può tornare ad essere squisita, dopo un tuffetto nel latte e cioccolato, un saltino nelle uova sbattute e una scivolata in padella con burro. Insomma, se avete un minimo di cuore, non potrete negare questa seconda chance al panettone delle feste! (tra l'altro, il panettone in questione è uno di quelli che ho fatto io...c'è un certo legame affettivo...)

Ricetta presa in prestito dal blog del Cavoletto.

Ingredienti:

2 uova sbattute
250 ml di latte
60 g di cioccolato fondente
un pizzico di cannella
un paio di cucchiai di zucchero di canna
zucchero di canna per spolverare

Preparazione:

Mettere in un piattino le uova sbattute con un paio di cucchiai di zucchero e la cannella. Scaldare il latte insieme al cioccolato, in modo da amalgamarli. Tagliare a fette abbastanza spesse il panettone vecchio, tuffare le fette prima nel latte e poi nella uova. Passare velocemente le fette in padella con burro, cuocerle circa 2 minuti per lato e spolverare con zucchero di canna.
Servire calde!

2 commenti:

  1. mamma mia che bella idea! ;-)

    RispondiElimina
  2. per lisa: grazie mille! è veramente buono! da provare! ;)

    RispondiElimina