sabato 19 novembre 2016

Castagnaccio a quattro mani

Ricetta tradizionale



Prima torta di Pietro! Troppo felice, il mio nanetto mi aiuta a cucinare le torte...beh, aiuta è una parola grossa, ma ci siamo divertiti un sacco. Cosa volere di più? La ricetta del castagnaccio è super nota e ce ne sono milioni di varianti...io ho scelto questa, che mi sembrava la più adatta ai gusti di famiglia. Interessante variante...al posto dello zucchero, il miele...anche spalmato sulla superficie del dolce, una volta cotto. Io, invece, ho usato il classico zucchero, perché di miele ne avevo in casa poco, causa tosse e raffreddore del cucciolo e mio...






Ingredienti:

300 g di farina di castagne
450 g di acqua
30 g di zucchero
35 g di pinoli
60 g di uvetta
2 cucchiai di olio
Pizzico di sale
Rosmarino

Preparazione:

In una ciotola capiente, unire la farina di castagne con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungere l'acqua, mescolare con cura (lavoro adattissimo alle piccole manine), unire l'olio, i pinoli e l'uvetta (ammollata nell'acqua tiepida). Versare il composto in una tortiera di circa 24-26 cm (l'impasto deve essere alto circa 2 cm), coprire con qualche rametto di rosmarino e un filo di olio. Infornare in forno caldo e cuocere a 180 gradi per circa 40 minuti.

1 commento:

  1. Il castagnaccio non mi è mai piaciuto, ma questo fatto da Pietro lo assaggerei volentieri!!
    Baci Maria

    RispondiElimina