lunedì 4 luglio 2011

Financier ai lamponi e pistacchi


I financier sono MERAVIGLIOSI! ho deciso, d'ora in poi mi nutrirò solo di questi meravigliosi mignon, leggeri, golosi e declinabili in milioni di versioni differenti. Anzi, ho tra le mani un bel ricettario francese e credo proprio ne faremo indigestione!
I financier ai lamponi sono un super classico...proprio per questo sono voluta partire da qui...prima bisogna acquisire le basi! In ogni caso, se volete fare un confronto di ricette, anche Chiara li ha proposti, di recente (ci leggiamo proprio nel pensiero!).

Ingredienti:

80 g di lamponi
50 g di farina di mandorle
30 g di zucchero di canna
70 g di zucchero sempolato
2 albumi
20 g di farina (io ho usato la farina dietoterapica, senza glutine..ma potete usare anche quella di grano 00, la solita)
60 g di burro noisette (poi vi spiego cosa diavolo è...)

Preparazione:

Fondere il burro, a fuoco medio-basso, in un pentolino, fino a farlo diventare color nocciola (ecco perchè burro noisette). Evitare accuratamente di bruciare il burro, non è sano. Deve solo imbiondire (il profumo è super godurioso). Lasciar raffredare il burro. Nel frattempo, montare a neve gli albumi (io ho voluto farlo a mano...per essere certa di poter rifare i financier anche in mancanza di corrente...vedete voi che pensate faccio). In una ciotola capiente unire gli ingredienti secchi: farina di mandorle, (dopo averla tostata leggermente in un pentolino), zucchero di canna e semolato, farina. Aggiungere il burro fuso e raffreddato e gli albumi montati a neve (ma non ferma). Mettere tutto in frigorifero per circa un'oretta, fino a rassodamento. Versare a cucchiaiate l'impasto negli stampi (io ho usato quelli appositi e quelli da mini muffin...sempre in silicone, però...i financier sono parecchio delicati, con il silicone è più semplice estrarli senza distruggerli), aggiungere i lamponi e la granella di pistacchi (se vi piace). Ungere gli stampi con il burro, in modo che si formi una bella crosticina sul fondo (suggerimento di Mauro). Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti. (forno statico).




4 commenti:

  1. mai fatti questi dolcetti, ma...mi hai convinta, sai?!
    Divini!

    RispondiElimina
  2. anch'io non li ho mai fatti, ma più leggevo la ricetta più l'acquolina aumentava!!! bravissima! ;)

    RispondiElimina
  3. Non li conoscevo ma voglio provarli!

    RispondiElimina
  4. Mi associo: hai fatto un ottimo lavoro.
    Buon godimento!

    RispondiElimina